A cosa serve questo sito?

Siamo tre docenti di teologia morale presso l’Istituto Teologico Regina Apuliae di Molfetta. Per condividere la nostra passione per l’etica teologica, maturata nel solco della tradizione alfonsiana, abbiamo voluto creare questa piattaforma per condividere materiale didattico, pubblicazioni, idee e provocazioni.

Chi siamo?

Giorgio Nacci, presbitero dell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, ha conseguito la laurea magistrale in scienze pedagogiche presso l’Università del Salento, la licenza e il dottorato in teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana di Roma. È docente di teologia morale fondamentale e di metodologia teologica presso l’Istituto Teologico Regina Apuliae della Facoltà Teologica Pugliese.

Curriculum

Pubblicazioni

Pagina personale Facoltà Teologica Pugliese

Contatti: g.nacci@facoltateologica.it

 

Roberto Massaro, presbitero della diocesi di Conversano-Monopoli (BA), ha conseguito la licenza e il dottorato in teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana di Roma e la laurea magistrale in scienze filosofiche presso l’Università del Salento. È docente associato di teologia morale e bioetica presso l’Istituto Teologico Regina Apuliae della Facoltà Teologica Pugliese e  invitato presso la Pontificia Università Urbaniana. Dal marzo 2023 è direttore della rivista della FTP, Apulia Theologica.

Curriculum – Pubblicazioni – Pagina personale FTP

Contatti: r.massaro@facoltateologica.it

Gianpaolo Lacerenza, frate minore cappuccino della Provincia di Puglia, della quale è ministro provinciale, ha conseguito la licenza e il dottorato in teologia morale presso l’Accademia Alfonsiana di Roma. È docente di teologia morale sociale presso l’Istituto Teologico Regina Apuliae e l’Istituto teologico Santa Fara della Facoltà Teologica Pugliese

Curriculum

Pubblicazioni

Pagina personale Facoltà Teologica Pugliese

                                                          Contatti: g.lacerenza@facoltateologica.it

Il logo

“Pro mundi vita”. Sono le tre parole con cui si conclude la sezione del paragrafo n. 16 del Decreto conciliare Optatam totius dedicato alla teologia morale e al suo rinnovamento.
“Per la vita del mondo”. La teologia morale è chiamata a sostenere i credenti in questa mirabile opera: la pienezza della vita di realizza portando frutto nella carità, la stessa carità di Cristo. Il mondo viene vivificato da questo amore a cui i credenti cercano di corrispondere, conformando la propria esistenza a quella di Cristo (cf. GS, n. 16; LG, n. 40).
 
Il logo di promundivita.it vuole significare proprio questo.
Le tre lettere che riprendono la citazione di Optatam totius, n. 16 sono incastonate tra una croce di color rosso – simbolo della carità di Cristo – e alcune sagome umane di color giallo-oro. Il messaggio è chiaro: gli uomini e le donne credenti prendono vita proprio dall’amore di Dio riversato nei loro cuori (cf. Rm 5,5) e, quando rispondono alla personale chiamata ad amare, portano frutti di carità capaci di dare vita al mondo. La vita morale, dunque, è una vita produttiva, come quella di Cristo, che permette al cristiano di offrire la propria vita a favore del mondo.
Le sagome sono di altezza crescente perché la maturità della vita morale è raggiunta sempre con gradualità, nel rispetto dei tempi di crescita di ciascuno. Il colore giallo-oro rimanda alla vita divina la quale, proprio attraverso gli atti morali orientati alla carità, prende dimora nei credenti (cf. Gv 14,21-26) e, dunque, nel mondo.